Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Martedì 19 Febbraio 2019 |

News 16 Aprile 2016

Si rafforza la partnership con l’European travel commission

Sempre maggiore l’integrazione e la collaborazione per le politiche turistiche di San Marino nello scenario europeo

Si rafforza la partnership con l’European travel commission

Il segretario di Stato per il Turismo, Teodoro Lonfernini, ha ricevuto ieri pomeriggio a San Marino Eduardo Santander, direttore esecutivo e amministratore delegato dell’European travel commission, l’associazione con sede a Bruxelles che ha come mission la promozione dell’Europa quale destinazione turistica attrattiva nei Paesi terzi (Usa, Canada, America Latina, Asia, Russia). Tra San Marino e l’Etc esiste un rapporto sinergico saldo e duraturo: la Repubblica ne è infatti paese membro dal 2006, dal 2013 al 2015 ha fatto parte del board, nel 2009 ne ha ospitato il General Meeting. L’incontro, si legge in una nota della segreteria Turismo, era teso a conoscere i nuovi asset strategici dell’associazione e a comprendere in che modo San Marino vi si può inserire, accrescendo ancor più la propria visibilità attraverso gli strumenti e i canali che Etc mette a disposizione dei Paesi membri.

Santander ha sottolineato l’importanza del ruolo che San Marino ha all’interno di Etc oltre ad aver rinnovato l’invito al prossimo General Meeting dell’associazione, previsto a metà maggio a Cipro: "Stiamo operando su mercati come la Cina cui per il vostro Paese, in quanto di piccole dimensioni, è difficile arrivare, dobbiamo lavorare assieme guardando nella stessa direzione; più tempo trascorrete con noi, più ritorni e vantaggi trarrete. Io sono a vostra disposizione". Lonfernini ha espresso a Santander il grande piacere nell’averlo a San Marino e gli ha trasferito quanto l’occasione della sua visita coincidesse con un rinnovamento delle politiche turistiche del Paese: "Vogliamo continuare a intensificare l’integrazione e la visibilità del nostro Paese all’interno delle organizzazioni internazionali a livello sia istituzionale sia commerciale, partecipando e collaborando alle loro attività; per questo confermo sin d’ora la nostra presenza a Cipro".

E d’accordo con il riferimento di Santander sull’impegno in Cina, Lonfernini ha dichiarato: "Abbiamo un rapporto privilegiato con la Cina, grazie all’accordo siglato ad aprile dello scorso anno per lo sviluppo dei flussi turistici tra i due paesi, ma restiamo una piccola realtà, dobbiamo sollevare il mondo con l’aiuto di altri che, come noi, desiderano l’arrivo di turisti da quella parte del mondo". Santander era accompagnato da una delegazione composta da Andrea Babbi, segretario generale di Confcommercio Emilia Romagna; Edoardo Colombo, esperto d’innovazione nel turismo, già componente della task force per l’Agenda digitale della presidenza del consiglio; e Francesco Bafundi, policy adviser della delegazione di Confcommercio all’Unione europea.

TORNANO GLI INTERNAZIONALI DI TENNIS? - Lonfernini è rientrato l’altro ieri da una trasferta di due giorni a Monte-Carlo che in agenda prevedeva colloqui con rappresentanti del mondo del tennis internazionale. Il segretario al Turismo e allo Sport ha prima incontrato Giorgio Di Palermo, uno dei cinque membri del Board dell’Association of tennis professionals, l’associazione che riunisce i giocatori professionisti maschi di tennis di tutto il mondo; con Di Palermo, già amico di San Marino, Lonfernini ha ragionato all’eventualità di tornare a ospitare sul Titano un torneo del circuito internazionale; a seguire, ha incontrato Joanna Langhorne, direttrice del Challenger world tour - una serie di tornei internazionali maschili studiati per giocatori di seconda fascia che dispongono di montepremi più contenuti rispetto a quelli a disposizione dei tornei più prestigiosi. Da un torneo più piccolo infatti è più plausibile si possa ripartire per riportare l’appuntamento a San Marino già dall’agosto 2017.

Lonfernini si è impegnato a confermare la sua volontà tra settembre e ottobre 2016. La sua permanenza nel Principato di Monaco è proseguita con l’incontro nella sede del Monte-Carlo Rolex Masters con Patrice Cellario, consigliere degli Interni del Principato di Monaco che Lonfernini aveva già conosciuto in Islanda lo scorso anno in occasione dei Giochi dei Piccoli Stati.

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI