Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Lunedì 20 Novembre 2017 |

Eventi, News 03 Giugno 2016

Musica, spettacoli e installazioni alla notte bianca dell’università

In programma da oggi concerti, esibizioni di danza verticale, attività teatrali e un’osservazione telescopica guidata per ammirare i pianeti

Musica, spettacoli e installazioni alla notte bianca dell’università

Musica dal vivo, performance e installazioni non mancheranno all’appello durante la Notte Bianca dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino di oggi, durante la quale si alterneranno virtuosismi sonori e danze acrobatiche, suggestioni visive e proiezioni.

Fra gli appuntamenti in programma, alle 20 e 30, un concerto d’archi sul Pianello che coinciderà con il tramonto offrendo una cornice unica a interessati e curiosi, che dalle 21 e 30 potranno assistere al video mapping chiamato a colorare la facciata di Palazzo Pubblico grazie all’iniziativa dei Corsi di Laurea in Design.

Nella Cava dei Balestrieri, invece, alle 22 e 30 andrà in scena un’esibizione di danza verticale nella quale le pareti diventeranno il ‘piano’ del ballo, modificando così i parametri del normale assetto corporeo e creando differenti modalità di movimento. L’iniziativa è curata dalla compagnia VisionAria in collaborazione con i Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, che dalle 20 si occuperanno anche della "Palestra di arrampicata sportiva" a disposizione di chi si vorrà cimentare. Contemporaneamente, inoltre, sarà attiva l’iniziativa "Droni: dall’immagine alla rappresentazione 3D nei rilievi architettonici", una finestra sulle diverse fasi di rilievo dei dati per pareti rocciose, frane e non solo.

A pochi passi dalla Cava dei Balestrieri, sulla Terrazza della Funivia, dalle 21 e 30 sarà possibile ammirare il firmamento con un’osservazione telescopica curata dall’osservatorio Monte San Lorenzo e dal Dipartimento di Scienze Umane dell’Ateneo. Un’opportunità unica per osservare Giove, Marte e Saturno.

A Palazzo Graziani gli eventi inizieranno invece alle 18 con l’esibizione dal vivo del duo ‘La Follia’ (nel box sotto), con il quale la cantante Martina Grossi e il violoncellista Anselmo Pellicioni proveranno a superare le barriere fra i generi, le epoche e gli stili, in piena coerenza con il tema della Notte Bianca, sintetizzato nella formula "Muri, confini, limiti". In quella stessa sede, alle ore 20, si passerà dalla musica al teatro con "Nel paese dei sogni", un’opera degli studenti della Scuola Secondaria Superiore che hanno voluto mettere in scena idee, suggestioni e testi su temi come sogni, diversità, società e conformismo.

Gli appuntamenti si estendono anche all’Antico Monastero di Santa Chiara, principale sede dell’Università, dove aule e cellette saranno accessibili dalle 16 e 30 con diverse installazioni: la "Retrospettiva sul confine" del Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali coinvolgerà quattro video proiezioni e una scultura sonora realizzati tra il 1999 e il 2014 all’interno del ‘Progetto Sanmarinosarajevo’ promosso dall’Ufficio Attività Sociali e Culturali, "Urban Security e sicurezza stradale" mostrerà applicazioni in ottica ‘smartcities’ rivolte al controllo del territorio grazie alla collaborazione del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale e di AlphaLabs, "Goodbye Blu" prevede la proiezione di un video realizzato dagli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Design sullo street artist che ha recentemente cancellato le sue opere a Bologna, "Dai confini dei luoghi dell’anima" introdurrà un nuovo spazio per lo studio e lo svolgimento delle lezioni attraverso un’installazione di arredi mobili che permetterà la trasformazione di un’area da biblioteca a sala lettura, e viceversa. Parallelamente, l’Istituto Confucio accompagnerà i presenti in un viaggio nella cultura cinese che coinvolgerà papercutting, pittura, canti, danze, medicina tradizionale e cerimonia del tè.

Il Museo dell’Emigrante vedrà la presenza di una video installazione sull’esperienza migratoria sammarinese, mentre alla prima torre, dalle 16, è in programma una "Visita guidata e lettura delle strutture murarie della Guaita" curata dal Dipartimento di Scienze Umane e dalla sezione archeologica degli Istituti Culturali di San Marino.

Il gran finale della Notte Bianca andrà in scena nel cuore dell’Ateneo, cioè nei giardini dell’Antico Monastero di Santa Chiara, dove verrà allestito uno spazio dedicato alle sperimentazioni visive progettato sulla scia di un workshop al quale nei giorni scorsi hanno partecipato alcuni studenti dei Corsi di Laurea in Design. A partire dalle 22 e 30 si susseguiranno quattro esibizioni di musica elettronica e contemporanea organizzate da Moho Club Discontinuo. Ai live di Franz Rosati, Pearl River Sound, Roberto Paci Dalò e Michele Selva seguiranno i dj set di Danilo Betti e dei Babylon Crooks.

In caso di maltempo gli eventi verranno ricollocati nelle diverse aree dell’Ateneo e in altri spazi del centro storico, debitamente segnalati al pubblico.

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI