Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Martedì 17 Ottobre 2017 |

Sport 31 Maggio 2016

Gai, l’uomo in più del Tre Penne: “La Champions League è un sogno”

Il centrocampista biancazzurro è stato il trascinatore della squadra anche in finale con un assist decisivo e il gol del 3-1

Gai, l’uomo in più del Tre Penne: “La Champions League è un sogno”

Ha segnato un gol e disegnato calcio, prendendo in mano il Tre Penne dal primo all’ultimo minuto. Un assist, una rete ma soprattutto una leadership che ha fatto la differenza negli ingranaggi della squadra campione di San Marino. Ecco a voi Nicola Gai, il migliore in campo nella finalissima di mercoledì e, probabilmente, il miglior acquisto per distacco della stagione appena consegnata agli archivi.

PROMESSA MANTENUTA Il centrocampista, dopo tanta Lega Pro e una stagione saltata per un problema fisico, ha scelto di ricominciaredal campionato sammarinese e la scelta, alla fine, è stata azzeccata: "Quando quest’estate ho scelto di restare qua (vive a San Marino con la fidanzata, ndr), ho ricevuto diverse chiamate e tante proposte, ma quella del Tre Penne mi ha colpito subito. Al telefono i dirigenti erano stati molto chiari: vieni da noi che vogliamo vincere. Alla fine avevano ragione, perchè hanno mantenuto le promosse. Abbiamo vinto davvero, con pieno merito".

DECISIVO Nel fatturato del Tre Penne di giovedì sera è entrato prepotentemente anche il piede dell’ex centrocampista della Paganese, che riavvolge così la partita giocata al San Marino Stadium: "L’inizio è stato traumatico e nei primi 3 minuti abbiamo rischiato di prendere due gol. Il rigore sbagliato da Martini ci ha dato la scossa e da quel momento non abbiamo sbagliato più nulla. Voglio fare i complimenti anche ai nostri avversari, perchè la Fiorita ha davvero giocato una grande partita, ma nell’arco dei 90 minuti noi siamo stati più bravi. Il mio gol ha chiuso la gara e devo ammettere che è stato emozionante". Ripensando alla scorsa estate, dunque, Gai può dire di aver fatto la scelta giusta: "Sicuramente sì - conferma il giocatore del Tre Penne - e penso proprio che rimarrò in biancazzurro anche l’anno prossimo, perchè sono stato benissimo e mi sono divertito tanto. Ma prima di pensare alla prossima stagione, c’è un preliminare da giocare. Andare in Champions, dopo tanti anni di Lega Pro e serie D, è davvero stupendo: non avrei mai immaginato di poterci riuscire".

SOGNO Tre anni fa il Tre Penne riuscì addirittura a vincere la gara di ritorno contro lo Shirak. Oggi Gai non si pone limiti: "Cosa mi aspetto dalla Champions League? Di viverla e di giocarla da protagonisti, perchè io, quando scendo in campo, lo faccio innanzitutto per vincere e per giocare bene. Sono convinto che riusciremo a dimostrare il valore di questo gruppo anche in Europa, confidando in un sorteggio non troppo impegnativo. Di certo, come ha detto anche Protti, non andremo a fare una gita".

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI