Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Lunedì 18 Dicembre 2017 |

Sport 27 Maggio 2016

Tre Penne, una notte da favola: batte la Fiorita ed è campione

Botta e risposta Rispoli-Zafferani, poi ci pensa Palazzi a firmare il sorpasso. Al 94’ Gai arrotonda

Tre Penne, una notte da favola: batte la Fiorita ed è campione

SERRAVALLE - Alla fine lo spumante esce dal frigo del Tre Penne, che corona un playoff praticamente perfetto con una vittoria da applausi (la terza nella storia). I nuovi campioni di San Marino, che in estate giocheranno la Champions League, tornano a brindare dopo tre anni e lasciano quintali di amarezza alla Fiorita, non proprio fortunata ieri sera, a cominciare dal forfait nel riscaldamento di Selva, entrato nella ripresa ma costretto alla sostituzione dopo neanche 3 minuti. I ragazzi di Bizzotto possono comunque consolarsi con la Coppa Titano e il pass per l?Europa League.

SCINTILLE Finale bloccata e noiosa? Macchè. La partenza è pirotecnica, con l’arbitro Barbeno (eccellente) che fischia due rigori nei primi 7 minuti. Al 3’ l’ingenuo Fattori atterra Zafferani ma dal dischetto lo stesso cannoniere della Fiorita manda fuori. Al 7’, invece, l’altro Martini tocca di mano un cross di Rispoli e dal dischetto lo stesso mancino fulmina Vivan (8’). La Fiorita reagisce e trova il pareggio con il suo uomo migliore, l’esterno Zafferani, che salta due uomini e scarica sotto l’incrocio un destro a giro splendido. Al 23’ la Fiorita avrebbe pure la palla del sorpasso: errore di Merendino, al quale Rinaldi scippa la palla ma al momento della conclusione, dopo una galoppata di 20 metri, il mancino gialloblù calcia centrale e Migani respinge. Passano 11 minuti e il Tre Pene, al termine di una pregevole azione corale, trova il 2-1 con Palazzi che, servito magistralmente da Gai, non lascia scampo a Vivan.

EQUILIBRIO Nella ripresa l’acido lattico condiziona lo spettacolo e per 28 minuti non accade nulla, al netto dello sfortunato cambio di Selva. Poi il maldestro Rossi sfiora l’autorete mentre dall’altra parte Vivan tiene in vita la Fiorita sul match-ball di Rispoli. Che, al 94’, serve a Gai il pallone del 3-1. E della festa.

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI