Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
17 Dicembre 2017 |

News 24 Maggio 2016

Semaforo verde dall’Italia per i futuri dottori in Medicina

Confermati i posti nelle scuole di specializzazione: 10 sammarinesi o residenti, potranno studiare a Modena e Reggio Emilia

Semaforo verde dall’Italia per i futuri dottori in Medicina

Il ministero italiano dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica ha riconosciuto l’intesa stipulata lo scorso 6 aprile dal Segretario di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale, Francesco Mussoni, con l’Università di Modena e Reggio Emilia per l’assegnazione di 10 posti riservati a cittadini sammarinesi e/o residenti nelle scuole di specializzazione medica, nel bando di concorso nazionale emanato appunto dal Miur.

"Con questo riconoscimento ufficiale dell’intesa - si legge in una nota istituzionale -, viene raggiunto un obiettivo inseguito da oltre dieci anni, fortemente voluto dalla segreteria di Stato per la Sanità, per ovviare alla futura carenza di medici specialisti. Si ricorda che l’Università di Modena e Reggio Emilia è considerata tra le istituzioni universitarie più prestigiose che la pone tra le prime università in Italia per il suo alto livello di ricerca".

Il segretario Francesco Mussoni, sempre nello stesso comunicato, sottolinea come questa collaborazione sia quindi "fondamentale nell’ambito dell’alta formazione delle professioni sanitarie e mediche, per poter sviluppare livelli di eccellenza e di efficace risposta al bisogno dei cittadini, e supportare nel futuro un percorso che favorisca l’inserimento di nostri medici, adeguatamente formati, nell’Istituto per la sicurezza sociale".

Sempre Mussoni ritiene che la soluzione definitiva cui il sistema debba tendere sia "quella del rinnovo del ‘Programma esecutivo di Cooperazione Culturale e Scientifica tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di San Marino’ in attuazione dell’Accordo di collaborazione culturale e scientifica tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di San Marino del 21 marzo 2002, tuttora in vigore".

Nelle prossime settimane verrà avviato all’iter il provvedimento legislativo sul finanziamento delle Borse di Studio ai sensi dell’art. 53 della Legge finanziaria 22/12/2015 n. 189.

Questo risultato concretamente "darà possibilità di programmare con certezza la gestione del personale medico dell’Istituto per la sicurezza sociale nel futuro. Per i nuovi medici la certezza di un percorso di specializzazione e di un lavoro nel proprio Paese. Un concreto risultato per la stabilità dei servizi e un’opportunità unica per i cittadini sammarinesi. Si continua a lavorare sulla qualità e sul futuro".

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI