Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Mercoledì 18 Ottobre 2017 |

News 13 Maggio 2016

Il Psd e Sinistra Unita ricordano Pippo Maiani “Una vita per il progresso dei deboli e del Paese”

Il Psd e Sinistra Unita ricordano Pippo Maiani “Una vita per il progresso dei deboli e del Paese”

La scomparsa di Pippo Maiani, partigiano (foto Rtv) e poi storico esponente della sinistra sammarinese, con un’intensa vita anche politica alle spalle, non poteva passare inosservata. Commossi i commenti e i ricordi del Partito dei Socialisti e dei Democratici e di Sinistra Unita per quest’uomo che si è dimostrato autentico esempio da seguire.

IL RICORDO DEL PSD - "Pippo ci ha lasciati, in punta di piedi, cercando di non disturbare come sua natura - scrivono gli esponenti del Psd nella loro nota di cordoglio -. Ci ha lasciati dopo un lunga, intensa vita vissuta sempre con negli occhi la visione di una convivenza tra gli uomini, i lavoratori, i cittadini tesa sempre al benessere collettivo.

Era nato a Cerbaiola di Fiorentino il 5 novembre 1924, da famiglia contadina. Contadino lui stesso , migrante come tanti altri sammarinesi lavorò duramente nelle miniere di carbone francesi e belghe. Un figlio della realtà sammarinese di quei tempi: la caduta del fascismo e le speranze scaturite da nuovi orizzonti politici che stavano illuminando anche la nostra Repubblica. Un’epoca per molti versi avventurosa, rischiosa e nello stesso tempo portatrice di tante speranze per i sammarinesi.

Pippo ha vissuto una vita in prima linea, come ricordano le sue note biografiche, da lui stesso raccontate nei suoi numerosi tomi di storia popolare sammarinese.

Non un semplice testimone oculare del dopoguerra sammarinese, ma un protagonista della componente di una sinistra che si stava formando all’ombra dei principi della nuova concezione di comunità: più sociale, più vicina alle fasce deboli della popolazione.

Un visione di una nuova realtà, che abbracciò presentandosi alle elezioni del 5 settembre 1943. Una lista unica tesa a risolvere le problematiche che la caduta del fascismo di poco più un mese prima (28 luglio) lasciò aperte.

Quelle elezioni segnarono la rinascita della politica, della democrazia e la riconquista della libertà di pensiero e di parola.

Era il suggello di un fase della vita di Giuseppe Maiani, vissuta anche come combattente partigiano, mettendo in gioco la sua vita per la libertà, fu anche prigioniero dei tedeschi.

Poi la vita politica. Sempre ligio alla concezione di "sinistra", fedele ai principi ed alle idee che una sinistra consapevole è in grado di esprimere in ogni tempo e situazione.

Un vissuto ed un riferimento forte che ora mancherà tremendamente agli esponenti della sinistra di oggi, sempre accorta nel confrontarsi con le proprie radici, ben espresse da Pippo, con le nuove contingenti necessità di una sinistra moderna.

Ciao Pippo, ci mancherai, ma il tuo esempio sarà sempre con noi.

IL RICORDO DI SU - Anche Sinistra Unita si stringe attorno al dolore della famiglia scrivendo un omaggio alla vita di Pippo Maiani: "Vogliamo rendere omaggio alla memoria di un uomo, un partigiano e un Compagno, Giuseppe (Pippo) Maiani, che sperimentò la violenza nazi-fascista e poi anche quella dei cosiddetti democratici ma, nonostante questi accadimenti, mantenne sempre fede agli ideali comunisti e socialisti, battendosi sempre, con coerenza, per il progresso dei più deboli e per il Paese, a cui ha dedicato la vita".

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI