Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Venerdì 20 Ottobre 2017 |

News 12 Maggio 2016

Lo Ius lancia l’appello a gran voce:“L’importante è andare a votare”

Gli imprenditori uniti invitano i cittadini a prendere informazioni e fare delle scelte

Lo Ius lancia l’appello a gran voce:“L’importante è andare a votare”

Anche Imprenditori uniti sammarinesi interviene sulla questione referendum: "Ogni quesito ha degli aspetti positivi e degli aspetti negativi ed il singolo elettore è chiamato a soppesare di ciascun quesito, gli aspetti buoni e quelli meno, basandosi sulle informazioni che riceve, sulla propria cultura, sulla propria esperienza personale e ovviamente sulle proprie priorità".

Sulla preferenza unica Ius afferma che "poter votare in futuro un solo nome anziché tre candidati, potrà essere d’aiuto per impedire il controllo ex post dei voti (chi ha votato chi) ed evitare le cordate (grazie alle quali in Consiglio Grande e Generale potrebbero arrivare alcune persone non all’altezza del ruolo), allo stesso tempo però limita la libertà dell’elettore di scegliere più di un candidato in grado di contribuire a migliorare il Paese". Fissare un limite al tetto degli stipendi può essere sicuramente utile per evitare sprechi economici di cui la nostra Repubblica abbonda di esempi, ma allo stesso tempo può compromettere la permanenza o l’attrazione di professionisti competenti nel loro settore. Fissare un quorum per i referendum può facilitare un intervento diretto del popolo nel potere legislativo e quindi una legittima maggior incisione e responsabilizzazione del popolo nelle scelte del paese, ma allo stesso tempo si presta potenzialmente a permettere, in alcuni casi, a una bassa percentuale dell’elettorato, di modificare leggi già approvate dal Consiglio, anche senza un’adeguata e capillare informazione per tutto il Paese". Sul Polo, Ius non affronta il "livello politico": "Le leggi dovrebbero essere uguali per tutti e se una cosa non si può fare per qualcuno, non si capisce perché a qualcun altro può essere concessa. È difficile pensare che se tale richiesta l’avesse fatta un qualunque operatore economico sammarinese comune mortale, avrebbe avuto la stessa apertura e fiducia, anche creditizia, che stanno invece ricevendo altri, che riusciranno, così, a fare una concorrenza spietata al limite della lealtà, verso numerosi operatori già esistenti. Il polo del lusso in sé non è né un bene né un male. È un’occasione se costruito, gestito e finanziato con criterio, diventerà un disastro epocale se costruito, gestito e finanziato male. È positivo se manterrà ciò che promette, è negativo se non riuscirà a farlo. In ogni caso il governo dovrebbe, Polo o non Polo, molto più di quello che ha fatto fino oggi, investire in infrastrutture lungo tutto il percorso che da Rovereta arriva fino al centro storico, per permettere un serio sviluppo economico". Ius richiama tutti i cittadini ad andare a votare.

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI