Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
22 Luglio 2018 |

News 05 Marzo 2016

Verso il referendum del 15 maggio, la data scelta soddisfa Augusto Casali e Sandra Giardi

L’ex segretario di Stato alla Giustizia vuole che venga introdotta la preferenza unica alle elezioni

Verso il referendum del 15 maggio, la data scelta soddisfa Augusto Casali e Sandra Giardi

Il prossimo 15 maggio i cittadini sammarinesi saranno chiamati alle urne per esprimere la propria preferenza sulla realizzazione del polo della moda a Rovereta, sul tetto sugli stipendi pubblici, sulla preferenza unica alle elezioni e sull’abrogazione del doppio quorum. È questa la data scelta con apposito decreto dai Capitani Reggenti, Lorella Stefanelli e Nicola Renzi, per la tornata referendaria. L’ultimo referendum sul Titano è avvenuto il 25 maggio 2014: alla cittadinanza è stato chiesto di votare Sì o No all’abrogazione della possibilità di svolgere anche la libera professione per i medici dell’Istituto per la sicurezza sociale e delle modifiche apportate a Fondiss dal decreto legge n. 151. Vinsero nettamente i Sì: al primo quesito sul decreto legge Fondiss i Sì sono infatti stati 11.026, pari al 79,48%, mentre i No 2.847, pari al 20,52%. Le schede bianche sono state 172 e le nulle 112. Il quorum da raggiungere era di 8.398 voti favorevoli, pari al 25%. Il quorum raggiunto è stato del 32,82%.

Al secondo quesito sull’attività libero professionale personale Iss, invece, i voti favorevoli sono stati 10.881 (78,04%) mentre quelli contrari 3.061 (21,96%); 119 le schede bianche e 96 le nulle. Il quorum raggiunto è stato del 32,39%.

TUTELARE ROVERETA - Il legale rappresentante del Comitato tutela zona parco Rovereta, Sandra Giardi, considera il 15 maggio "una data buona per l’Election day" perchè così "avremo modo di fare campagna elettorale per informare i cittadini sul quesito referendario". Successivamente la Giardi parla del referendum abrogativo della legge che ha reso edificabile, per la costruzione del polo del lusso, un terreno situato a Rovereta, originariamente destinato a zona a parco: "Il quesito (ammesso dai Garanti ritenendo valide 632 firme su 650 presentate, ndr) è molto chiaro: chiediamo la cancellazione della legge 7 agosto 2015 n. 137 che prevede la variante al Piano regolatore generale. È nostra intenzione voler tutelare i 56mila metri quadrati di zona a parco e convincere il governo e gli investitori a riutilizzare i numerosi capannoni vuoti presenti a Rovereta per realizzare nuovi progetti, come il polo del lusso, evitando di scendere a compromessi. Esprimersi su scelte importanti come queste è un diritto della cittadinanza e serve per proteggere le generazioni future".

STOP ALLE TRE PREFERENZE - Anche Augusto Casali, il legale rappresentante del comitato favorevole all’introduzione della preferenza unica alle elezioni, si dice soddisfatto della scelta della data per l’Election day: "La Reggenza ha mantenuto la promessa che aveva fatto tempo fa a tutti i comitati che avevano depositato alla Segreteria istituzionale le firme raccolte per rendere ammissibili i quesiti referendari, cioè stabilire la prima data utile nei primi giorni di marzo. La data è tecnicamente accettabile e sono contento che i cittadini voteranno il prossimo 15 maggio". Sempre lo stesso Casali racconta in cosa consiste il quesito referendario propositivo sulla preferenza unica (i Garanti hanno autenticato 545 firme su 598): "Con questo quesito referendario chiediamo che, durante le elezioni, si possa esprimere una sola preferenza anzichè tre. È un modo per bloccare le cordate di quei candidati che pensare a fare i propri interessi e non quelli del Paese. È dal 2003 che spingiamo per voltare pagina, speriamo che sia la volta buona".

Andrea Lattanzi

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI