Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Martedì 26 Marzo 2019 |

News 28 Aprile 2016

Furto a Chiesanuova, il capitano Rosti si rivolge ai malviventi: “Ridateci la tela”

Per il Castello il dipinto è un patrimonio culturale e religioso

Furto a Chiesanuova, il capitano Rosti si rivolge ai malviventi: “Ridateci la tela”

"Restituiteci il dipinto che ci avete sottratto per noi è un patrimonio culturale e religioso", il capitano di Castello di Chiesanuova Marino Rosti rilancia ancora una volta l’appello ai malviventi che nella giornata di domenica pomeriggio hanno rubato all’interno della chiesa parrocchiale San Giovanni Battista un piccolo dipinto togliendolo dalla cornice della Beata Vergine del Buon Consiglio.

"Il dipinto – sottolinea nuovamente il capitano di Chiesanuova Rosti - fa parte della nostra tradizione e del nostro castello, è un oggetto di devozione".

E ancora: "Insieme a Sant’Antonio da Padova sono i patroni della festa che ogni anno si svolge in loro onore la seconda domenica di giugno, sia il quadro e la statua del santo vengono portati in processione per le vie del paese. Il piccolo dipinto – continua il capitano Rosti - di cui non si conosce l’autore, né la provenienza e da chi sia stato donato è presente come risulta nel verbale della visita vescovile nella parrocchia di Chiesanuova effettuata il 4 settembre 1858. Alcuni anni fa – ribadisce il capitano - era stata oggetto di un restauro ed in quella occasione grazie ad una donazione erano stati inseriti dei preziosi che adornano le corone sia della madre sia del figlio raffigurati".

Marino Rosti si sofferma sull’importanza del dipinto: "Non vi sto a dire l’importanza per la cittadinanza non tanto come valore artistico ma come testimonianza di devozione e fede sia delle generazioni passate sia di quelle attuali".

Rosti conclude rilanciando: "faccio leva sul buon senso e buon cuore – afferma - spero che ci venga restituita la tela e non gettata via una volta che sono stati asportati i preziosi presenti".

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI