Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Venerdì 26 Aprile 2019 |

News 26 Aprile 2016

Psd messo alle strette: c’è chi chiede un cambio di passo e scuote la maggioranza

Carattoni, Muratori, Selva e Zanotti puntano alla costruzione di un nuovo soggetto politico

Psd messo alle strette: c’è chi chiede un cambio di passo e scuote la maggioranza

Quattro consiglieri del Partito dei socialisti e dei democratici invitano il partito stesso ad abbandonare i tatticismi e a elaborare il Manifesto per la costruzione di un nuovo soggetto politico. Alla luce dei positivi risultati ottenuti nel confronto programmatico e ben rappresentati nella conferenza del 25 marzo scorso, Enrico Carattoni, Michele Muratori, Vladimiro Selva e Guerrino Zanotti, attraverso un comunicato, fanno infatti sapere di ritenere "prioritario proseguire con convinzione e senza infingimenti il lavoro avviato, con l’obiettivo di costituire una nuova formazione politica che sappia coniugare le migliori tradizioni della sinistra riformista sammarinese con un rigoroso affrancamento rispetto a quelle pratiche politiche finalizzate alla ricerca del potere fine a se stesso e alla gratificazione personale, anziché alla realizzazione di un progetto politico orientato al cambiamento e all’innovazione del Paese".

Sempre nella stessa nota viene ricordato dagli autori che il Psd ha promosso, nell’ambito del cosiddetto Tavolo Riformista, "un confronto programmatico con le principali forze che oggi compongono la sinistra sammarinese" e, con loro, ha "elaborato una piattaforma programmatica comune", oltre ad aver "avviato la ‘fase 2’ del progetto: la Costituente riformista".

Dopo il confronto programmatico, per Carattoni, Muratori, Selva e Zanotti, è quindi "necessario condividere un Manifesto che delinei la base ideale del nuovo soggetto politico, da sottoporre quanto prima alla popolazione e capace di descrivere il perimetro di azione del nuovo soggetto politico".

Inoltre occorre sia "uscire quanto prima dalle stanze dei partiti e portare la proposta nel Paese", sia " raccogliere il contributo di un popolo: quello riformista; quello che percepisce l’urgenza di un cambiamento storico; quello che ha elaborato il lutto per la caduta dei ‘capisaldi’ di un’economia che non c’è più ed è disposto a rimboccarsi le maniche; quello che ha compreso che il benessere necessita di una sana base economica, ma anche di una solida coesione sociale; quello che vorrebbe San Marino citato nel mondo per l’eccellenza del suo stato sociale, del suo territorio, delle sue pratiche ambientali, della sua attrattività

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI