Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Giovedì 23 Maggio 2019 |

News 23 Aprile 2016

Scuola e sport, Civico 10 apre il dibattito sulla metodologia di insegnamento

“Incentiviamo una cultura educativa innovativa interdisciplinare e scommettiamoci politicamente”

Scuola e sport, Civico 10 apre il dibattito sulla metodologia di insegnamento

Civico 10 torna a parlare di scuola e lo fa approfondendo il rapporto fra scuola e sport, evidenziando le grandi difficoltà riscontrate dagli studenti che svolgono un’attività sportiva a livello agonistico.

"A questi ragazzi – scrive Civico 10 in un comunicato - non viene infatti riconosciuto, da parte della scuola, il valore dell’attività che compiono negli orari extrascolastici, in alcuni casi molto intensa e con grande dispendio di energie e di tempo, che viene necessariamente tolto allo studio e ai compiti.

La legge sullo sport approvata a settembre dello scorso anno prevedeva alcuni piccoli passi avanti in questo senso ma, come già ricordato dal nostro movimento, non è ancora stata attuata. Il Segretario di Stato con delega allo sport, Teodoro Lonfernini ha ammesso non solo che i decreti attuativi non sono ancora stati adottati, ma addirittura che non sarebbero stati ancora "pensati".

Mentre il nostro Governo pensa c’è invece chi, a pochi chilometri da noi, cerca di essere più concreto, scrive Civico 10.

Al liceo scientifico di Viserba, il famoso "Serpieri", è stato introdotto di recente l’indirizzo sportivo: palestra e teoria dello sport, esercizi fisici e studio del corpo umano; più lezioni in tuta da ginnastica, certo, ma anche diritto, economia dello sport.

Questo esempio deve farci capire che attraverso una programmazione e una strategia chiara si può rendere lo sport una componente fondamentale, strutturale, della formazione che la scuola offre ai nostri studenti.

Sarebbe interessante, e il nostro movimento nelle prossime settimane cercherà di farlo, aprire un dibattito anche sulla metodologia di insegnamento, magari cercando di avvicinarsi ad un approccio più interdisciplinare dove l’educazione fisica assieme ad altre materie, come la musica o la storia dell’arte – che vengono invece vengono troppo spesso relegate al ruolo di comprimarie – venga integrata nella routine giornaliera della scuola.

Incentiviamo una cultura educativa innovativa e scommettiamoci politicamente. Non bastano i crediti formativi: chi fa uno sport a livello agonistico, o segue una formazione artistico-musicale di alto livello, ha bisogno di veder valorizzato in maniera diversa il proprio impegno, ribadisce Civico 10.

Se accettiamo questa sfida e ricerchiamo un modello di sviluppo economico del paese correlato con la formazione dei nostri giovani, avremo fatto un ottimo lavoro per le nuove generazioni, conclude la nota del movimento Civico 10.

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI