Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Seguici su seguici su Facebook
Sabato 23 Settembre 2017 |

News 18 Novembre 2016

Beccari (Pdcs): “Il nostro debito pubblico è fra i più bassi in Europa”

Per il candidato del partito di via delle Scalette “la Dc ha tenuto in equilibrio il Paese”

Beccari (Pdcs): “Il nostro debito pubblico è fra i più bassi in Europa”

Riceviamo e pubblichiamo:

Aperta la campagna elettorale, se ne sentono di tutti i colori. Commentatori improvvisati e politici impreparati dipingono a tinte fosche il nostro Paese ignorando – o fingendo di non conoscere – i numeri veri della nostra economia certificati dal Fondo Monetario Internazionale: nel 2016 il prodotto interno lordo nominale sammarinese sarà di 1.438,8 milioni di euro. Circa 30 milioni di euro in più del 2015, una crescita di più 1,1%: molti Paesi ci metterebbero la firma.

Quindi l’economia c’è, è in ripresa. Si può fare di più ma ci siamo. Se ne facciano una ragione gli avvoltoi affamati di qualche voto da strappare inconsapevolmente qua e là.

E’ un altro invece l’argomento che voglio approfondire oggi: l’equilibrio dei conti pubblici e la tenuta complessiva del sistema-Paese. E’ giusto che i nostri concittadini siano bene informati su questo punto decisivo per la vita di tutti noi.

Ci ricordiamo bene quello che è avvenuto dal 2008 in avanti: la crisi globale ha cominciato a riflettersi sul bilancio statale di San Marino con minori entrate. A fine 2012 l’obiettivo era il pareggio. Fu recuperato del gettito con la revisione delle imposte dirette e con la spending review. In pochi anni ce l’abbiamo fatta: pareggio di bilancio nel 2014, confermato nei due anni successivi.

Ma adesso dobbiamo fare di più: l’obiettivo della Democrazia Cristiana e delle altre forze responsabili del Paese, unite nella coalizione San Marino Prima di Tutto, è portare il bilancio in avanzo attraverso una gestione efficiente e senza aggravi per le tasche dei cittadini, per ricostituire delle riserve, cioè aumentare la nostra solidità e sicurezza.

Ce la possiamo fare perché gli indicatori più significativi sono in territorio positivo. Ad esempio sul debito pubblico. I soloni del "tanto peggio, tanto meglio" si stracciano le vesti sul debito. Ma ignorano – o fingono di non sapere – che il debito pubblico di San Marino rispetto al PIL resta uno dei più bassi d’Europa, e ha due caratteristiche di notevole vantaggio. La stragrande maggioranza del debito è nazionale, interno, mentre la parte di esiguo debito estero deriva da vecchi investimenti degli anni 70 in infrastrutture pubbliche, inoltre, il debito della Repubblica di San Marino non è quotato sui mercati e non risente delle dinamiche dello spread. Questi due importanti elementi ci mettono al riparo da molti rischi tipici degli altri Paesi.

Tutto questo non è frutto del caso, ma di precise scelte politiche fatte negli ultimi anni dalle maggioranze guidate dalla DC, grazie anche alle capacità e alle competenze che abbiamo saputo mettere in campo.

Ma non possiamo fermarci qui. Per consolidare seriamente la ripresa di tutto il sistema paese, per avere uno scatto in più, occorre continuare a lavorare sul contenimento delle principali voci di costo della spesa pubblica. Ma questo sarà argomento del prossimo intervento.

Luca Beccari, candidato Pdcs

Stampa la pagina Invia ad un amico
L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Copia qui il codice Anti-Spam 

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili), La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da La Serenissima il giornale dei sammarinesi al fine di adempiere a Sue specifiche richieste.
I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.
Il conferimento dei dati ha natura facoltativa.
I dati non saranno oggetto di comunicazione e diffusione, e potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.
A norma dell'art. 7 del Codice, ha diritto di avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi; di ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione; di opporsi al trattamento per motivi legittimi.

* Campi richiesti
Seguici su seguici su Facebook
KOMPRESA - Realizzazione siti per le PMI